LUNEDÌ 11 GIUGNO: ASSEMBLEA PUBBLICA

LA REGIONE MASSACRA LE FERROVIE LOCALI, NOI NON CI ARRENDIAMO!

Lunedì 11 giugno, alle ore 21:00, nella sala consiliare del Municipio di Torre Pellice, si terrà un’assemblea pubblica per fare il punto della situazione e discutere le prossime iniziative a difesa del servizio.

Tutti sono invitati a partecipare!

Pretendiamo un dialogo costruttivo

Il commento di Eva alla risposta della Bonino:

Alcuni di noi hanno inviato delle lettere alla Sig.ra Bonino e al Sig. Cota esprimendo il nostro disaccordo sulla chiusura della linea Torre-Pinerolo. Abbiamo anche inoltrato richiesta di un incontro per studiare insieme un piano sostenibile di trasporto pubblico regionale.

Ieri abbiamo avuto una risposta dell’Assessore Bonino, sotto forma di comunicato stampa:

La Regione ha compiuto il massimo sforzo per ridurre i tagli, ma ora tutti, aziende, sindacati ed enti locati, devono lavorare senza sterili contrapposizioni. Bisogna prendere atto che il mondo è cambiato e non possiamo più permetterci sprechi.

Sull’ultimo punto siamo assolutamente d’accordo, solo con una chiave di lettura un po’ diversa: il mondo è cambiato in peggio e non possiamo permetterci gli sprechi di una politica costosa e incompetente, che punta a farsi pubblicità con frasi retoriche attraverso i media invece che al dialogo costruttivo con i cittadini e i loro rappresentanti.

Stiamo valutando un’eventuale sospensione temporanea dei servizi ferroviari su alcune linee poco utilizzate, nelle quali sperimentare il trasporto tramite bus.

L’esperimento è già stato fatto per due mesi, dal 1 febbraio 2012 – ed è stato un disastro!

l linguaggio dei fatti non viene ascoltato – la nostra linea non si può sicuramente definire “poco utilizzata” e noi siamo esseri dotati di ragione, rivendichiamo il diritto ad essere ascoltati e pretendiamo un dialogo nel merito, sulla base di dati reali e progetti futuri, non di spreco, ma di sviluppo.

Che i tempi siano cambiati si è visto nelle ultime elezioni. Sarebbe un atto di responsabilità non lasciare terra bruciata.

Eva, 30 maggio 2012

Prossimi appuntamenti

  • 2 giugno, ore 11:00, Torre Pellice, partenza da piazza San Martino e arrivo davanti alla stazione

Le celebrazioni del 66esimo compleanno della Repubblica Italiana si concluderanno davanti alla stazione per sottolineare il diritto dei cittadini ad una mobilità pubblica efficace ed ecologica. Altri sindaci di altri Comuni interessati dai tagli, terranno annaloghe celebrazioni nelle rispettive stazioni (es.: Saluzzo).

  • 3 giugno, ore 15:00, Torino, piazza San Carlo

I Sindaci della Val Pellice, con fascia tricolore e gonfalone, insieme ai cittadini che vorranno sostenerli, si ritroveranno a Torino, in piazza San Carlo, in occasione della giornata mondiale dell’ambiente. Una presenza per far sentire la nostra voce in difesa del treno e contro l’inquinamento.

  • 11 giugno, ore 21:00,  sala consiliare del Municipio di Torre Pellice

Assemblea generale a cui sono invitati tutti i cittadini, per fare il punto della situazione e per decidere le nuove iniziative.

Inaccettabile: tutti i treni cancellati!

Scrive Roberto:

Stamattina tutti i treni da Torre cancellati. Alle 7.24 non c’erano neanche i sostitutivi. Grazie a Eva alcuni di noi sono potuti arrivare in auto in tempo a Pinerolo per prendere il treno. Ancora una volta si è costretti a supplire con i mezzi privati, almeno chi ne ha la possibilità. Abbiamo incrociato un autobus (uno solo!) che saliva per il servizio delle 7.44. Un solo autobus per raccogliere passeggeri di una corsa di treno da oltre 100 passeggeri e la successiva su bus. Ragazzi che rischiano di saltare verifiche fondamentali per l’esito dell’anno scolastico, lavoratori che rischiano il posto per i continui ritardi.

È semplicemente scandaloso! E il servizio che si prefigura all’orizzonte è ancora peggiore. Come diceva giustamente Eva la sperimentazione l’abbiamo già fatta due mesi all’inizio di quest’anno ed è stato un disastro. Non e’ accettabile. Dobbiamo essere consapevoli che un altro modo di fare trasporto pubblico è possibile. Ed è un nostro diritto pretenderlo.

Ciao Roberto

Dobbiamo raccogliere i dati e procedere con la denuncia.

Segnalateci i disservizi a info@trenovivo.it

Telefonate e scrivete all’assessorato ai trasporti della Regione Piemonte per protestare.

“Camminatreno”, domenica 27 maggio: manifestiamo lungo i binari!

Partenza alle 15:00, da Bricherasio,  piazza S.Maria, davanti al Municipio

Dopo l’Aperitreno e la pioggia di domenica scorsa, il Comitato Treno Vivo Val Pellice propone una nuova iniziativa per tutti: giovani e anziani, studenti, pendolari, famiglie con bambini, ciclisti.

Nel pomeriggio di domenica 27 maggio invitiamo tutti a camminare da Bricherasio a Torre Pellice, percorrendo le strade e i viottoli che costeggiano la ferrovia.
L’appuntamento è alle 15.00 a Bricherasio, in piazza Santa Maria, davanti al
Municipio.
Raggiunta la stazione, si continuerà a piedi o in bicicletta in vicinanza della ferrovia, con musica e soste nelle stazioni.
A Luserna San Giovanni si farà una breve sosta nella stazione (merenda con i cibi portati dai partecipanti).
Poi si riprenderà il cammino, per arrivare verso le ore 18.30 a Torre Pellice, dove faremo un po’ di festa nella piazza della stazione (noi porteremo vino e succo di mele de “il succo permesso”).

Invitiamo tutta la popolazione della Val Pellice e del Pinerolese a partecipare.

È importante partecipare!
Raccogliere 3000 firme per il treno è stato importante, ma ora dobbiamo continuare, per ottenere un servizio migliore e per avere una linea ferroviaria più affidabile, efficiente, con corse frequenti e puntuali, con treni diretti fra Torre Pellice e Torino, o con vere coincidenze a Pinerolo.

Troviamoci tutti a Bricherasio domenica 27 alle 15.00

Per arrivare: ore 15.13 bus sostitutivo da Torre Pellice per Bricherasio.
Per tornare: ore 19.17 bus sostitutivo da Torre Pellice per Bricherasio.

Le foto della festa sul treno

Per ribadire la volontà a difendere il nostro treno!

Sabato 12, sulla Torre Pinerolo, si è svolto il primo aperitreno. Ecco qualche foto che riporta la bella atmosfera che si è creata.

il controllore fa i biglietti

Il controllore non sta facendo multe ma biglietti, impossibili da acquistare alla stazione di Torre.

azzurro

e allora io, quasi quasi prendo il treno e vengo, vengo da te….

 

I Valdesi scrivono alla Regione Piemonte

Lettera aperta della Moderatora della Tavola Valdese Maria Bonafede all’assessore ai trasporti della Regione Piemonte Barbara Bonino

Egregia assessore,

con la presente vorrei esprimerle, a nome della Tavola Valdese, la più viva preoccupazione per la situazione della ferrovia che collega Torino con la Val Pellice.

Il rischio di vederla abolire ci preoccupa molto.

Come Lei certamente sa la Chiesa Valdese ha a Torre Pellice la sua sede storica, ricca di storia, di luoghi visitati ogni anno da centinaia di persone provenienti da ogni parte d’Europa e del mondo, oltre che da cittadine e cittadini italiani che ci visitano per molte ragioni.

Per fare solo un esempio, il nostro Sinodo si svolge nell’ultima settimana di agosto e intorno a quest’evento che già da solo vede circa trecento persone stabili, c’è nell’arco di quella settimana un movimento intorno alle mille persone che ci visitano da mote parti d’Italia e che adoperano la ferrovia come il mezzo di trasporto più economico, più ecologico e più pratico per la tratta Torino-Torre Pellice.

La prego di considerare, Signora Assessore, non soltanto evidentemente per gli eventi segnalati, ma anche e soprattutto per il peggioramento delle condizioni lavorative e della qualità della vita dei residenti, che l’eventuale decisione di sopprimere la ferrovia sarebbe grave e comporterebbe, anche per la Regione, un danno di immagine rilevante in un’Europa che da questo punto di vista da decenni si impegna in tutt’altra direzione con un servizio ferroviario capillare che davvero offre un’alternativa praticabile all’utilizzo dei mezzi su ruote, soprattutto nelle grandi periferie degli importanti centri urbani, in situazioni molto simili a quella della Tratta Torino/Pinerolo/Torre Pellice.

L’intasamento del traffico stradale destinato a crescere a dismisura, porterebbe ad aggiungere il movimento, con conseguente inquinamento, di circa sessanta autobus sostitutivi quotidiani tra Torre Pellice e Pinerolo.

Certa dell’attenzione che vorrà dare a questa segnalazione,
La saluto con viva cordialità
Per la Tavola Valdese
La Moderatora
Maria Bonafede

Domenica 20 maggio: Camminatreno!

Da Bricherasio a Torre Pellice, a piedi o in bicicletta, una passeggiata con musica e giochi su sentieri e viottoli lungo i binari.

Programma:

  • Ritrovo ore 10:30 a Bricherasio, in piazza Santa Maria, davanti al Municipio
  • Camminata lungo la ferrovia, pic-nic solidale con i cibi portati dai partecipanti
  • Festa finale a Torre Pellice, ore 16, in piazza Libertà